Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Corsi Altri corsi Storia dell'arte della cina

Storia dell'arte della cina

Il corso prevede un profilo dei principali aspetti artistici dell'Arte cinese in uno sviluppo storico che va dal Neolitico al XX secolo. Le lezioni saranno strutturate, perciò, seguendo un ordine cronologico ed evidenziando allo stesso tempo le forme espressive più importanti di ciascun periodo storico. Per quanto concerne il tardo Neolitico (5000-2500 a.C.), si sottolineeranno le produzioni della ceramica e della giada delle più note culture neolitiche del Nord, del Nord-Est e del Sud della Cina. Per quanto riguarda i periodi Xia (XXI-XIV sec. a.C.), Shang (XVI-XII sec. a.C.) e Zhou (XII-250 a.C.), l'attenzione si focalizzerà essenzialmente sulla lavorazione dei bronzi e, allo stesso tempo, su alcuni dei principali ritrovamenti archeologici con l'esame di alcuni dei reperti rinvenuti nei corredi tombali; ad esempio la tomba della regina Fu Hao, nel tardo periodo Shang (ca XIII sec. a.C.), o anche la tomba del marchese Yi di Zeng nella fase Stati Combattenti (475-221 a.C.). Con la nascita dell'impero dei Qin (221-208 a.C.) ci si concentrerà sull'esame del Mausoleo del Primo Augusto Imperatore "Qin Shi Huang Di" e dell'ormai più che famoso esercito di terracotta. Per quanto riguarda la successiva dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.), verranno prese in considerazione le prime testimonianze della produzione serica, l'evoluzione nella produzione della giada, la produzione della lacca e quella fittile, concentrandosi nuovamente su alcune delle più clamorose scoperte avvenute negli ultimi decenni. Nei secoli compresi tra il III e il IX  si evidenzierà, oltre allo studio delle tombe e dei loro corredi, l'apporto artistico promosso dalla lenta ma continua penetrazione buddhista, particolarmente nella Cina del Nord, e allo stesso tempo, la fioritura della grande tradizione pittorica prevalentemente (ma non solo) nel Sud. Dopo aver sottolineato principalmente gli esempi artistici, tanto pittorici quanto ceramici, fra i più significativi appartenenti all'apogeo del periodo Tang (618-907), si analizzeranno ugualmente quelli dei periodi Song (960-1279) e Yuan (1271-1368). Con la dinastia Ming (1368-1644), oltre alla produzione della porcellana e della pittura, se ne evidenzieranno i principali monumenti architettonici (rifacimento e restauro della Grande Muraglia, Tempio del Cielo a Pechino, principale strutturazione della Città Proibita). L'ultima dinastia, quella dei Qing (1644-1911), verrà analizzata, oltre che per gli sviluppi architettonici, anche su manufatti precedenti, per lo sviluppo delle tecniche di esecuzione della porcellana e delle implicazioni estetiche nella pittura. Una panoramica delle tendenze delle Arti figurative del XX sec. concluderà il corso.

 

Il corso si articolerà in 30 ore suddivise in lezioni di due ore.
I corsi si terranno presso la sede di Villa Cola nei giorni e negli orari previsti nel modulo di pre- iscrizione.


Il corso sarà attivato solo in presenza di almeno 8 iscritti. Il costo del corso è di 200 € (180 per studenti ateneo e/o personale interno all’Università di Macerata).

I corsi dell’Istituto Confucio non erogano CFU né sono da intendersi come integrativi e/o sostitutivi di corsi universitari.
Alla fine del corso potrà essere rilasciato un attestato di frequenza.